“Nessuno può essere sottoposto a tortura né a pene o trattamenti inumani o degradanti”
(art 3- Convenzione Europea per la salvaguardia dei diritti dell’Uomo e delle libertà fondamentali.)


“ Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.”
(Art 27 co. 2 – Costituzione Italiana).

News

11-12-2017 - Ordinamento penitenziario. Art. 35-ter o.p..
Ordinamento penitenziario. Art. 35-ter o.p.. La Suprema Corte, dopo aver ribadito che «in materia di rimedi risarcitori conseguenti alla violaz... [ Leggi tutto ]

31-10-2017 - Ordinamento penitenziario. Permesso di necessità. Nascita del figlio.(Cass. n. 48424/2017)
Non può negarsi la natura fortemente coinvolgente dell'evento-parto in sé sotto il profilo della intensità emotiva che normalment... [ Leggi tutto ]

31-10-2017 - Ordinamento penitenziario. Art. 4-bis o.p.. Collaborazione irrilevante e impossibile.(Cass. n. 47854/2017).
La Suprema Corte ha ribadito il principio secondo cui in funzione dell'accertamento della sussistenza, o meno, della collaborazione cosiddetta irrilev... [ Leggi tutto ]

31-10-2017 - Ordinamento penitenziario. Liberazione anticipata speciale. Concorso esterno in associazione mafiosa (Cass. n. 48570/2017)..
La Cassazione ha escluso che il concorso esterno in associazione mafiosa possa rientrare tra i reati per i quali l’ordinamento penitenziari... [ Leggi tutto ]

31-10-2017 - Ordinamento penitenziario. Misura di sicurezza dell’espulsione.(Cass. n. 49242/2017).
La Suprema Corte ha affermato i seguenti principi di diritto: a) in sede di apprezzamento della domanda di revoca o di ineseguibilità in via an... [ Leggi tutto ]